Vince per Nuove Proposte Gaudiano. Tra i big la Sala Stampa premia il duo Colapesce e Dimartino ma nella classifica generale resta al primo posto Ermal Meta.

0
274

Migliorano gli ascolti nella quarta serata del Festival rispetto alla serata dedicata alle cover ma restano ancora al di sotto rispetto lo scorso anno. Ieri sera 11 milioni di telespettatori con uno share del 43,3% nella prima parte e quasi 5 milioni con uno share del 48,2% nella seconda.

Serata intensa, che si è protratta fino alle 3. Più che un festival sta diventando un tour de force. Se per ragioni di gara, era – come lo sarà stasera – far esibire tutti i 26 big, andavano snellite le ospitate e gag inutili. Insomma ben vengano gli ospiti ma quando hai “solo” 13 big è un conto, se ne devi far esibire 26, la scaletta va pensata diversamente. Anche perché a farne le spese sono sempre gli artisti che a turno finiscono con l’esibirsi ad orari assurdi. E non è giusto, bisogna a vere rispetto per coloro che decidono di esserci.

Possiamo dire che l’unica gara che scorre veloce senza inutili pause è quella delle Nuove Proposte. Si esibiscono, senza troppi fronzoli, i quattro finalisti: Wrongonyou, Davide Shorty, Folcast e Gaudiano. A mio avviso tutti e 4 meritevoli. Mai come quest’anno Ama ha portato un cast di “esordienti” di tutto rispetto. L’unico, ieri sera, a tornarsene a mani vuote è stato Folcast.

Il Premio della Critica è assegnato a Wrongonyou mentre a Davide Shorty va il Premio Lucio Dalla. A Sanremo le parole contano e la dedica al papà che non c’è più di Gaudiano, fa breccia e vince – meritatamente- le Nuove Proposte 2021.

Ad accompagnare Amadeus questa sera il direttore d’Orchestra Beatrice Venezi e la giornalista Barbara Palombelli. Se la prima è stata una presenza discreta e garbata, del monologo della seconda si poteva anche farne a meno. Un monologo in cui, credo e spero, non si sia riconosciuta nessuna. Se Ibra continua con battute nonsense, il continuo a togliermi il cappello per Achille Lauro. È un performer che non vuole sottostare, e forse nemmeno gli è stato detto, a delle regole non scritte. Lui entra in scena e non ce n’è per nessuno. Può piacere o meno ma i suoi quadri sono spettacolari, trasgressivi e resta, a mio avviso, la scelta migliore di Ama. Ieri sera Achille Lauro ha esaltato il punk rock con un abito nuziale bianco affiancato da Boss Doms. Tra i protagonisti del suo quadro anche Fiorello che ha partecipato al medley “Me ne frego” e “Rolls Royce”.

Di tono decisamente diverso ma ugualmente bello è stato l’omaggio a Carosone ad opera di Enzo Avitabile e I Bottari di Portico che hanno portato la tradizione musicale partenopea sul palco dell’Ariston; altri ospiti attesi dai più giovani, Mahmood ed Alessandra Amoroso. Non sono mancate un po’ di comprensibili polemiche per quanto concerne l’omaggio ai Lavoratori dello Spettacolo arrivato a notte fonda. Cari autori queste manifestazioni di solidarietà andavano inserite prima che iniziasse la gara altrimenti è naturale che partano tweet di protesta.

In questa quarta serata a votare sono solo gli addetti ai lavori, quindi Stampa, Web e Radio. E come nelle più scontate delle previsioni, le loro preferenze discostano dalla demoscopica e dal televoto. Ieri nella parte altra della classifica abbiamo trovato Colapesce e Dimartino, seguiti da Maneskin, Willie Peyote, La Rappresentante di Lista ed Ermal Meta per citarvi solo le prime 5 posizioni. Si è stati concordi invece nella parte bassa della classifica dove restano Bugo, Gio Evan, Aiello e Random.

Nella classifica generale, quindi il risultato delle 4 serate, conferma il primo posto per Ermal Meta seguito da Willie Peyote ed Arisa per citare i primi tre.

È tempo di previsioni, salvo improvvisi stravolgimenti, il primo posto dovrebbe essere di Ermal Meta. Sul podio ci sarà sicuramente una voce femminile, resta da vedere tra arisa, Annalisa e Noemi chi la spunterà. Probabile ma non certa, la presenza di Willie Peyote sul podio. Rumors dicono che potrebbe esserci anche una improvvisa scalata della coppia Michielin e Fedez.

Ormai mancano davvero poche ore e scopriremo il vincitore della 71^ edizione del Festival di Sanremo e ci sarà modo e tempo, domani, di tirare le somme sul duo Ama/Fiore che io, vi anticipo, promuovo senza se e senza ma.

Classifica quarta serata

1 Colapesce e Dimartino – Musica leggerissima

2 Maneskin – Zitti e buoni

3 Willie Peyote – Mai dire mai (La locura)

4 La rappresentante di lista – Amare

5 Ermal Meta – Un milione di cose da dirti

6 Noemi – Glicine

7 Arisa – Potevi fare di più

8 Irama – La genesi del tuo colore

9 Malika Ayane – Ti piaci così

10 Madame – Voce

11 Francesca Michielin e Fedez – Chiamami per nome

12 Orietta Berti – Quando ti sei innamorato

13 Coma Cose – Fiamme negli occhi

14 Max Gazzé – Il farmacista

15 Lo Stato Sociale – Combat Pop

16 Fulminacci – Santa Marinella

17 Annalisa – Dieci

18 Extraliscio e Davide Toffolo – Bianca luce nera

19 Ghemon – Momento perfetto

20 Gaia – Cuore amaro

21 Fasma – Parlami

22 Francesco Renga – Quando trovo te

23 Bugo – E invece sì

24 Gio Evan – Arnica

25 Aiello – Ora

26 Random – Torno a te

Classifica generale

1 Ermal Meta

2 Willie Peyote

3 Arisa

4 Annalisa

5 Maneskin

6 Irama

7 La rappresentante di lista

8 Colapesce e Dimartino

9 Malika Ayane

10 Noemi

11 Lo Stato Sociale

12 Orietta Berti

13 Extraliscio e Davide Toffolo

14 Max Gazzè

15 Fulminacci

16 Gaia

17 Francesca Michielin e Fedez

18 Madame

19 Fasma

20 Ghemon

21 Francesco Renga

22 Coma Cose

23 Gio Evan

24 Bugo

25 Random

26 Aiello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here