Troisi: c’è posta per Procida, sarà capitale della cultura 2022!

0
228

Ci piace immaginare così la scena della premiazione per l’isola di Procida come capitale 2022 della cultura in Italia, con un immagine fantasiosa di Massimo Troisi, con la sua bici da buon postino, porta così la gran notizia al signor Pablo Neruda simbolo di gran cultura. Procida per il golfo di Napoli è stata sempre considerata l’isola sorella minore delle altre due. La più vicina, Ischia. E la più lontana, Capri.

Adesso, con il salto nel 2022 come capitale della cultura, si potrà mostrare in tutto il suo mistero e il suo fascino. Anche se a pensarci bene è sempre stata un’isola «riservata».

Molti dei suoi cittadini sono comandanti di navi che solcano gli oceani di tutto il mondo. Per chi arriva, in alto si nota l’istituto nautico Francesco Caracciolo, l’ammiraglio giustiziato da Nelson.

I capitani di lungo corso tornano sull’isola per brevi periodi o quando scendono a terra. Terra Murata, Palazzo d’Avalos, il casale Vascello.

Il carcere Borbonico, dove vennero girate alcune scene di «Un cittadino al di sopra di ogni sospetto», la spiaggia del «Postino» di Massimo Troisi. E poi quella tappa del viaggio in Italia di Alphonse de Lamartine, autore di «Graziella». Lo scrittore francese che nel 1848 si era candidato alla presidenza della Repubblica.

La Chiaiolella, il quartiere dei pescatori, la Corricella. E poi le scale, vertiginose. Che portano a giardini dove il clima mediterraneo fa il resto. Di fronte al porto, Monte di Procida.

È un’isola che ha attaccata a sé, da un ponticello che è il passaggio dell’acquedotto verso Ischia, un’altra isola: Vivara. L’ha custodita a lungo un professore, Giorgio Punzo, che l’ha difesa. Adesso è una riserva naturale.

Non ci resta che piangere“, ops scusate che aspettare e sorridere per il gran traguardo ottenuto, non solo cose brutte, ma anche cose belle succedono qui al sud in terra per certi lati abbandonata, ma in molti altri regna la massima posizione nella classifica di bellezza storia, cultura e tradizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here