Orta di Atella, quei bambini ‘simpatici e speciali’ con un sogno nel cassetto: essere considerati normali. L’APPELLO DEL PRESIDENTE PISANO

0
2415

Ci sono dei volti che ti riempiono il cuore. Dei sorrisi che ti regalano la voglia di lottare e di credere che un futuro migliore è possibile. Sì perché ci sono bambini che con la forza d’animo e con la loro immensa voglia di vivere riescono a trasmetterti una passione unica. Che ha lo scopo di proiettarti in un mondo che vive di colori, di sogni e di grandi abbracci. Quei colori magnifici che ti ‘baciano’ quando entri nella sede del gruppo associativo ‘Bambini simpatici e speciali’ di Orta di Atella. Una nuova realtà di Orta di Atella nata un anno e mezzo fa. E che, grazie all’instancabile lavoro del presidente Michele Pisano, porta momenti di gioia e di felicità a decine di bambini ‘speciali’.

Michele Pisano ha come unico obiettivo principale quello di integrare. Guardare, con gli occhi di un padre che sa cosa significa, l’inserimento diretto delle persone disabili ed autistiche nelle attività di ogni giorno. Un esempio? Ballare. Perché non si potrebbe fare? Questa è stata la domanda alla quale Pisano e la moglie hanno cercato di dare una risposta. Immediata. Ecco quindi un progetto di “Danzaterapia” sotto la supervisione di Delia Pellino, maestra del “Centro Studi Danza Paquita”di Sant’Arpino.

Ma ovviamente non è tutto oro ciò che luccica. I problemi non mancano, e le istituzioni stentano a sostenere progetti innovativi ed eccezionali come quelli dell’associazione. Ed ecco quindi l’appello del presidente che lancia un messaggio chiaro a tutte le autorità. Mentre Pellino spiega che, semplicemente, questi sono bambini fantastici, ed incredibilemente “speciali”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here