Spal-Torino, allenatori a confronto. Mazzarri arrabbiato, Semplici felice

Mazzarri: "Gli arbitri non ci hanno permesso di fare una partita undici contro undici fino alla fine". Semplici: "Bella prestazione"

0
722
Foto Massimo Paolone/LaPresse 3 febbraio 2019 Ferrara, Italia sport calcio Spal vs Torino - Campionato di calcio Serie A TIM 2018/2019 - stadio "Paolo Mazza" Nella foto: Walter Mazzarri (Torino FC) e Leonardo Semplici (Spal) Photo Massimo Paolone/LaPresse February 3, 2019 Ferrara, Italy sport soccer Spal vs Torino - Italian Football Championship League A TIM 2018/2019 - "Paolo Mazza" stadium. In the pic: Walter Mazzarri (Torino FC) and Leonardo Semplici (Spal)

Spal-Torino, allenatori a confronto. Mazzarri arrabbiato, Semplici felice. “Gli arbitri non ci hanno permesso di fare una partita undici contro undici fino alla fine. Magari ce la saremmo giocata con i cambi di qualità che avevo programmato per poterla vincere nel finale”. Walter Mazzarri ai microfoni di Sky Sport se la prende con la direzione arbitrale al termine della gara pareggiata 0-0 con la Spal per l’espulsione di Nkoulou a metà ripresa.

“Anche in dieci Baselli ha avuto un’occasione importante e per poco non andavamo in vantaggio lo stesso – ha aggiunto l’allenatore granata – Il secondo giallo? Il fallo era per noi, non solo è stato ribaltato lasciandoci in dieci ma ci ha privato di un giocatore importantissimo per domenica. C’era poi un fallo su Belotti in area che è stato invertito. Sono un po’ arrabbiato”.

Serie A, Spal, Semplici: “Giocando così possiamo toglierci soddisfazioni”

“Potevamo anche vincere e ci dispiace, ma se giochiamo con questa grinta, determinazione e personalità possiamo toglierci quelle soddisfazioni che la piazza merita e soprattutto possiamo arrivare all’obiettivo finale”. Il tecnico della Spal Leonardo Semplici commenta così ai microfoni di Sky Sport il pareggio a reti bianche contro il Toro. “La squadra ha fatto una grande partita contro una squadra forte e di valore come il Torino – ha aggiunto l’allenatore degli emiliani – Fisicamente bisognava fare questo tipo di gara per poter avere la meglio”.

(Lapresse)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here